I controlli non distruttivi (CND), o prove non distruttive (PND) sono procedure di ispezione utilizzate per esaminare materiali o componenti in modo da rilevare difetti senza causare danni. Queste tecniche sono fondamentali in vari settori, tra cui l’ingegneria, l’aeronautica e l’industria metalmeccanica e petrolifera.

La certificazione del personale che esegue i CND è di vitale importanza. Questo processo garantisce che gli operatori abbiano le competenze necessarie per eseguire correttamente le procedure di CND e interpretare i risultati.

Controlli non distruttivi, i 3 livelli di certificazione:

La certificazione del personale addetto ai CND può essere ottenuta attraverso diversi livelli di formazione e valutazione:

> Il livello I prevede una formazione di base sui principi dei CND e sull’uso di specifiche tecniche;

> Il livello II prevede una formazione più avanzata, la capacità di interpretare codici e norme e fornire assistenza e supporto al personale di livello I, stabilire l’esito del controllo effettuato;

> Il livello III prevede competenze avanzate, tra cui la capacità di stabilire e/o approvare procedure e tecniche di CND, interpretare codici, standard e specifiche, combinate ad una sufficiente conoscenza pratica dei materiali, dei processi di fabbricazione e di altri metodi di controllo, oltre a quello per cui è certificato. Un addetto certificato al livello III è abilitato ad assumere la piena responsabilità di un laboratorio di prova o di un centro di esame e del relativo personale. È autorizzato ad emettere, revisionare e convalidare procedure nei controlli non distruttivi, oltre che a eseguire e sovrintendere incarichi a tutti i livelli. È inoltre in grado di erogare corsi di formazione nel campo dei CND per i metodi in cui è certificato.

La certificazione del personale CND non solo garantisce la qualità e l’affidabilità dei controlli, ma contribuisce anche a prevenire incidenti, migliorare la sicurezza e ridurre i costi. Un operatore certificato sarà in grado di rilevare difetti che potrebbero altrimenti passare inosservati, prevenendo potenziali guasti strutturali o meccanici.

Competenza, standardizzazione e sicurezza

La certificazione fornisce una garanzia che il personale possieda le competenze necessarie per svolgere i compiti assegnati. Questo è particolarmente importante nei settori tecnici e scientifici, dove un errore può avere conseguenze significative. La certificazione assicura che i professionisti dei CND siano adeguatamente formati e in grado di eseguire i loro compiti in modo efficace e sicuro.

Tale conoscenza non può essere acquisita solo attraverso la formazione teorica, ma richiede anche una significativa esperienza pratica. Inoltre, deve essere costantemente aggiornata per tenere il passo con l’evoluzione continua di nuovi materiali e di tecniche costruttive e strumenti di controllo sempre più sofisticati.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Per saperne di più, puoi contattare la nostra referente del servizio, Martina, al numero 375 7721252 o alla mail segreteria.certificazione@crinspection.it

Conformità alla normativa

Abbiamo volutamente lasciato come ultimo fattore gli aspetti normativi della certificazione del personale proprio perché la certificazione del personale che esegue i controlli non distruttivi ha dei benefici ben più alti e rilevanti della semplice conformità normativa, come abbiamo visto in questo articolo.

Occorre comunque specificare che in molti settori, la certificazione del personale è richiesta per legge. Ad esempio, la direttiva PED 2014/68/UE richiede la certificazione del personale addetto ai controlli non distruttivi per le attrezzature in pressione delle categorie III e IV.

La certificazione assicura che le aziende rispettino queste normative, evitando potenziali sanzioni legali.

Il Fabbricante o il datore di lavoro che incarichino di eseguire i controlli non distruttivi a personale certificato inoltre hanno assolto intrinsecamente la necessità di valutazione dei requisiti tecnico professionali in accordo all’art.26 dell’81/08.

Certificazione del personale addetto ai CND, il ruolo di CR Inspection

CR Inspection è un organismo di certificazione accreditato da ACCREDIA, in conformità alla norma UNI EN ISO/IEC 17024, per la certificazione del personale addetto alle prove non distruttive secondo la UNI EN ISO 9712:2022.

Inoltre, CR Inspection è una Terza Parte Riconosciuta ai sensi della direttiva PED 2014/68/UE per la certificazione del personale CND che opera su giunzioni permanenti di attrezzature in pressione delle categorie III e IV (verifica sul database NANDO della comunità europea)

Per saperne di più, contatta Martina al numero 375 7721252 o alla mail segreteria.certificazione@crinspection.it.

×